Penale

Elezioni, induzione indebita per il funzionario-candidato che ottiene voti minacciando sanzioni

di Andrea Alberto Moramarco

Commette il reato di induzione indebita il funzionario dell'Agenzia delle Entrate che, prospettando una pesante sanzione a seguito di ispezione fiscale, sfrutti lo stato di soggezione del cittadino, al fine di ottenere una prestazione indebita a suo vantaggio. Ai fini della configurabilità del reato di cui all'articolo 319-quater c.p., poi, non rileva il fatto che la sanzione da irrogare fosse effettivamente più lieve, ma solo lo stato di “sudditanza” del destinatario del controllo fiscale. Questo è quanto emerge dalla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?