Penale

Bancarotta, no all'attenuante per l'amministratore unico

Francesco Machina Grifeo

No all'attenuante per aver svolto un ruolo trascurabile nella bancarotta per l'amministratore unico della società. La qualifica infatti rende il suo contributo «essenziale e indefettibile alla realizzazione delle condotte criminose», «non potendo prescindersi dalla sua persona» per porre in essere, come nel caso specifico, «distrazioni, sottrazioni e bancarotta documentale». Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Taranto, con la sentenza n. 538 18 settembre 2017. L'imputata si era difesa sostenendo tra l'altro la propria estraneità ai fatti «per essere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?