Penale

Whistleblowing: con denuncia in sede penale cade l’anonimato di chi segnala

Giampaolo Piagnerelli

La denuncia anonima del dipendente infedele ha pieno valore indiziario sul fronte disciplinare. Su quello strettamente penale, invece, precisa la Cassazione con la sentenza n. 9047/18 il whistleblower deve uscire allo scoperto con nome e cognome per consentire un’eventuale presa di posizione da parte del soggetto che si è sentito calunniato o diffamato. I fatti - Alla base una vicenda in cui un dipendente dell'Agenzia del Territorio era stato condannato per atto contrario ai doveri d'ufficio, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?