Civile

Intermediazione finanziaria, obblighi informativi agganciati al periodo

Francesco Machina Grifeo

In tema di intermediazione finanziaria, ai fini degli obblighi informativi, il riconoscimento come «operatore qualificato» va fatto sulla base della normativa in vigore al momento della conclusione del contratto e non di quella più stringente successivamente approvata dalla Consob. Sulla base di questa motivazione, la Corte di cassazione, sentenza n. 8343 del 4 aprile 2018, ha accolto il ricorso di Intesa San Paolo nei confronti di una Srl che aveva stipulato un interest rate swap. Per la Suprema corte, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?