Penale

L'insolvenza fraudolenta non é assorbita dalla bancarotta impropria se i fatti sono diversi

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nessuna possibilità di assorbire il reato di insolvenza fraudolenta in quello di bancarotta impropria se i fatti sono alla base delle imputazioni sono diversi. La cassazione , con la sentenza 18089, respinge il ricorso contro la sentenza della corte d'appello che aveva negato la possibilità di assorbire il reato di insolvenza fraudolenta in quello di bancarotta impropria. Il ricorrente, amministratore unico di una Srl, pur essendo consapevole che i due reati possono concorrere, sosteneva che, nel caso specifico il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?