Penale

Crac Sicilcassa, vertici condannati per prestiti senza garanzie

Francesco Machina Grifeo

La Cassazione, sentenza 18517 , ha confermato la condanna dei vertici di Sicilcassa per il dissesto da 3mila miliardi di vecchie lire. La banca venne dichiarata in stato di insolvenza nell'ormai lontano 1999 dal Tribunale fallimentare di Palermo. Respinti dunque i ricorsi di due componenti del consiglio di amministrazione (altri due sono deceduti), del sindaco e del funzionario dirigente della sede di Catania (la più attiva nella erogazione degli spericolati finanziamenti). Tutti sono stati ritenuti responsabili di bancarotta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?