Penale

Omesse ritenute, condanna evitata se l'imprenditore ha acceso un'ipoteca per proseguire l'attività

di Giovanni Negri

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Va annullata la condanna per omesso versamento delle ritenute se l'imprenditore si è attivato in tutti i modi possibili, anche accendendo mutui e ipoteche sui propri beni personali per assicurare la prosecuzione dell'attività d'impresa. Questa la conclusione cui approda la Corte di cassazione con la sentenza n. 20725 della Terza sezione penale depositata ieri. La Corte ha così annullato la condanna inflitta a un imprenditore al quale era stata contestato l'omesso versamento di ritenute sulle retribuzioni dei dipendenti per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?