Penale

Intercettazioni: in sede cautelare non serve trascrizione integrale e traduzione

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La trascrizione integrale e la traduzione delle intercettazioni, con le garanzie previste per l'espletamento delle perizie, non serve in sede di valutazione per l'applicazione delle misure cautelari. La Corte di cassazione, con la sentenza 23869, respinge il ricorso contro la decisione del Tribunale di confermare la scelta del Gip che aveva applicato la misura cautelare nei confronti di un indagato per il reato di spaccio di stupefacenti. Tra le varie obiezioni della difesa, che contestava l'esigenza della misura ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?