Penale

Stupefacenti: bilancino di precisione e modalità di occultamento fanno cadere la lieve entità

di Giuseppe Amato

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In tema di stupefacenti, la fattispecie del fatto di lieve entità di cui all'articolo 73, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica n. 309 del 1990, anche all'esito della formulazione normativa introdotta dall'articolo 2 del decreto legge 146 del 2013 (convertito dalla legge n. 10 del 2014), può essere riconosciuta solo nella ipotesi di minima offensività penale della condotta, desumibile sia dal dato qualitativo e quantitativo, sia dagli altri parametri richiamati espressamente dalla disposizione (mezzi, modalità e circostanze ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?