Penale

Nel reato di oltraggio a pubblico ufficiale va comunque provata la presenza di più persone

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non basta che l’offesa verbale contro il pubblico ufficiale sia avvenuta nella «pubblica via» per far presumere la sussistenza del reato di oltraggio prevista dall’articolo 341-bis del codice penale. Infatti, la Corte di cassazione con la sentenza n. 29406 depositata ieri, ha definitivamente cancellato senza rinvio la sentenza di secondo grado che aveva fatto cattivo uso di un precedente della stessa Suprema corte sul punto della presunzione che l’oltraggio sia stato percepito da una pluralità di persone. Nel ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?