Penale

Patteggiamento e ricorso in cassazione: limiti alla deducibilità dell'erronea qualificazione giuridica del fatto

a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Procedimenti speciali - Applicazione della pena su richiesta delle parti - Sentenza - Ricorso in cassazione - Motivi deducibili - Art. 448, c. 2 bis, cod. proc. pen. L'art. 448, come novellato dalla L. 103/2017, prevede che il ricorso in cassazione contro la sentenza di patteggiamento sia possibile solo “per motivi attinenti all'espressione della volontà dell'imputato, al difetto di correlazione tra la richiesta e la sentenza, all'erronea qualificazione giuridica del fatto e all'illegalità della pena o ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?