Penale

Evasione fiscale: confisca ridotta d'ufficio per la rate pagate dopo l'accordo con il Fisco

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il giudice, anche se l'evasore non lo richiede espressamente, deve ridurre d'ufficio la confisca in base alle rate pagate dopo l'accordo con il Fisco. La Corte di cassazione, con la sentenza 33389, accoglie, sul punto, il ricorso contro la mancata revoca “pro quota” della confisca messa in atto per un debito tributario. Un‘iniziativa che il giudice non aveva assunto, malgrado all'udienza dibattimentale il difensore dell'imputato avesse presentato la documentazione che provava l'accordo raggiunto tra l'Agenzia delle Entrate e una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?