Penale

La sentenza europea che “salvò” Contrada non vale per i casi analoghi

di Patrizia Maciocchi

Roma Il principio che ha portato la Corte europea per i diritti dell’uomo ad accogliere il ricorso di Bruno Contrada - e annullare la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa - non si può applicare a chi è in situazioni analoghe a quelle dell’ex 007. Lo specifica la Cassazione, nellasentenza 36505depositata ieri. Per la Corte di Strasburgo il reato era frutto di un’evoluzione giurisprudenziale non ancora consolidata all’epoca dei fatti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?