Penale

Pena pecuniaria sostitutiva della detentiva: il giudice la può rimodulare secondo il criterio di ragguaglio

di Giuseppe Amato

In tema di decreto penale di condanna a pena pecuniaria sostitutiva di quella detentiva, il disposto del comma 1 dell'articolo 459, del codice di procedura penaleprevede che sia il pubblico ministero a indicare la pena, mentre il comma 1-bis dello stesso articolo assegna al giudice la determinazione dell'ammontare della pena pecuniaria sostitutiva, che, ormai non più determinata in maniera fissa quanto al criterio di ragguaglio a seguito del novum introdotto con legge n. 103 del 2017 (che, tra l'altro, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?