Penale

Le lettere non sono “moleste” anche se contengono foto hard

di Selene Pascasi

Cade l'accusa di molestia per chi bersagli qualcuno con lettere indesiderate, guardandosi bene dall'inviare mail o sms. Del resto, la molestia “viaggia” solo via telefono, posta elettronica e messaggi sul cellulare. Lo affermano i giudici ormai da tempo e lo ricorda, di recente, la Corte di Cassazione con sentenza 40716 dello scorso 13 settembre. Il caso A finire ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?