Penale

Reato urbanistico: con tenuità del fatto non scatta demolizione o rimessione in pristino

di Giuseppe Amato

Con riferimento al reato urbanistico (articolo 44 del decreto del Presidente della Repubblica 380/2011) e al reato paesaggistico (articolo 181 del decreto legislativo 42/2004), il giudice che dichiari l'imputato non punibileex articolo 131-bis del codice penalenon può ordinare, rispettivamente, la demolizione delle opere abusive o la rimessione in pristino dello stato dei luoghi, in quanto non è configurabile il presupposto della sentenza di condanna, malgrado vi sia un accertamento di responsabilità dell'imputato. Lo ha detto la Cassazione con la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?