Penale

Insider trading: la Consulta boccia la retroattività della confisca più afflittiva

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La Corte costituzionale, sentenza 223 di oggi, ha bocciato la Legge comunitaria 2004 (L. 62/2005, articolo 9, co. 6) laddove, nel depenalizzare il reato di insider trading (“secondario”), ha disposto l'applicazione del nuovo regime della «confisca per equivalente» del profitto conseguito anche agli illeciti commessi precedentemente alla sua entrata in vigore. E ciò dunque anche quando il complessivo trattamento sanzionatorio, seguito alla depenalizzazione, sia in concreto meno favorevole. Un esito possibile, scrive la Corte, alla luce dell'«impatto della sanzione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?