Penale

Per l’amministratore subentrato niente bancarotta senza prove di distrazione

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso di fusione societaria l'amministratore subentrato non è imputabile del reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale quando non si rinvengano a suo carico prove di alienazioni e manchi ogni indizio che conduca al compimento del richiamato reato. Questo il principio formulato dalla Cassazione con la sentenza n. 54511/18 . I fatti - Alla base della decisione una vicenda ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?