Penale

Reati edilizi, sospensione pena non legata alla demolizione del manufatto

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La Cassazione, decidendo su di un caso di “applicazione della pena su richiesta delle parti” in materia di reati urbanistico-edilizi, ha chiarito che il giudice non può subordinare il beneficio della sospensione condizionale della pena alla demolizione delle opere abusive non prevista dalle parti in sede di accordo. La Terza Sezione penale, sentenza n. 57593/2018, ha così accolto il ricorso di una donna che era stata condannata (con sentenza ex articolo 444 c.p.p.) dal tribunale di Caltagirone alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?