Penale

Omesso versamento Iva: non c’è crisi di liquidità se si pagano prima i creditori

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nell'omesso versamento Iva non rileva quale causa di forza maggiore per il legale rappresentante di un'impresa lo stato di dissesto imputabile alla precedente gestione e la mancanza di risorse per fare fronte al debito con il Fisco. Il tutto nell'ipotesi in cui l'agente , subentrando nella carica, aveva la consapevolezza della crisi di liquidità e “non era nell'impossibilità a lui non ascrivibile di intraprendere alcuna iniziativa per fronteggiare tale situazione”. Ricorda a tal proposito la Cassazione - ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?