Penale

Misure cautelari, niente domiciliari se la prognosi non è positiva

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Una prognosi negativa sul rispetto della misura cautelare degli arresti domiciliari giustifica il carcere preventivo. Con questa motivazione la Corte di cassazione, sentenza 10947di oggi, segnalata per il "Massimario", mediante l'apposita indicazione sul frontespizio, ha rigettato il ricorso di un trentenne albanese coinvolto in una indagine per traffico di stupefacenti - cocaina e hashish - in connessione con «organizzazioni criminali di alto livello». Per la Suprema Corte infatti «l'inadeguatezza degli arresti domiciliari» può scattare «quando elementi specifici in relazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?