Penale

Misure sostitutive: straniero detenuto espulso resta fuori dall'Italia per 10 anni

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Lo straniero detenuto espulso, come misura sostitutiva al carcere, non può rientrare prima di 10 anni. Il limite di 5 vale per l'espulsione amministrativa o per pene di modesta entità. La Corte di cassazione, con la sentenza 26873, fa una netta distinzione tra l'espulsione come alternativa alla detenzione, rispetto all'espulsione come sanzione sostitutiva della pena anche detentiva lieve, mettendo in atto un diverso statuto dell'espulsione giustificato dai presupposti. Mentre nel caso di “allontanamento” dall'Italia al posto della pena la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?