Penale

Inammissibile il ricorso del Pm contro la messa alla prova se proposto dopo l'udienza

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La mancata impugnazione dell'ordinanza di ammissione alla messa alla prova fa scattare una preclusione processuale che impedisce di rimettere in discussione, nell'ulteriore corso del procedimento, la sussistenza dei presupposti e delle condizioni per applicare l'istituto. Partendo da questo principio la Cassazione, con la sentenza 27532, ha bollato come inammissibile l'impugnazione del pubblico ministero che contestava, fuori tempo massimo, la sentenza con la quale era stata dichiarata, in base all'articolo 464-septies del codice di rito penale l'estinzione del reato. Nello ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?