Penale

Ordine parte civile risarcito dall’iscritto condannato

di Patrizia Maciocchi

Sì al risarcimento dell’Ordine dei commercialisti parte civile contro un suo iscritto, condannato per induzione indebita nell’ambito di una difesa in giudizio. La Cassazione (sentenza 28235) respinge il ricorso del professionista e conferma la condanna riqualificando il reato: induzione indebita e non concussione come affermato dalla Corte d’Appello. Per la Suprema corte è legittima la costituzione in giudizio dell’Ordine dei commercialisti e il diritto al risarcimento, da quantificare. Alla base della condanna il comportamento del professionista ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?