Penale

Bancarotta fraudolenta: distruzione dei libri solo se è ravvisato il dolo specifico

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Per contestare la bancarotta fraudolenta documentale e in particolare quella in cui l'imputato abbia distrutto la documentazione occorre che il dolo specifico venga dimostrato dal giudice. Nel caso contrario cade il capo d'imputazione. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 32001/19. La vicenda - Nel caso concreto la Corte di appello di Palermo aveva confermato la condanna a carico di un cittadino per il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?