Penale

L’autoriciclaggio coesiste con la bancarotta

di Giovanni Negri

L’autoriciclaggio può coesistere con la bancarotta per distrazione. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza della seconda sezione penale n. 37503 depositata ieri. La Corte ha così respinto il ricorso della difesa, stabilendo nello stesso tempo l’applicazione della custodia cautelare nei confronti degli amministratori, di diritto e di fatto, e il sequestro preventivo dell’azienda, applicando per quest’ultima quanto previsto dal decreto 231 del 2001. Per l’accusa, il reato di bancarotta sarebbe stato commesso attraverso attività ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?