Penale

Sequestro probatorio: anche in presenza di oggetti del reato va sempre motivato

di Giuseppe Amato

Il decreto di sequestro probatorio, anche ove abbia a oggetto cose costituenti corpo di reato, deve contenere una specifica motivazione sulla finalità perseguita per l'accertamento dei fatti. Lo ha detto la Cassazione con la sentenza 3604/2019. In particolare, l'obbligo di motivazione deve riguardare: 1) il reato di cui l'accusa assume l'esistenza del fumus (non basta in proposito l'indicazione degli articoli di legge violati, anche se accompagnati dall'enunciazione del tempo e del luogo di commissione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?