Penale

Con la riduzione dei contagi il boss torna in cella

di Giovanni Negri

Una «fase di relativa rimessione della diffusione dell’epidemia, con riduzione dei nuovi contagi e delle infezioni». Una riga, associata alla disponibilità presso la struttura sanitaria di un istituto penitenziario, per fare rientrare in carcere dagli arresti domiciliari il boss mafioso Antonino Sacco. Per Sacco la detenzione domiciliare è durata poco più di un mese, essendo stata disposta il 6 aprile. Il primo effetto del decreto legge 29 approvato sabato scorso dal Consiglio dei ministri per arginare l’effetto scarcerazioni, dovute ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?