Penale

Scarcerazione per malattia, perito e test prima della decisione non dopo

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il giudice che non ritiene, allo stato degli atti, di accogliere la richiesta di sostituzione della misura di custodia in carcere per ragioni di salute, ma dispone tuttavia accertamenti sanitari, deve nominare un perito e adottare la sua decisione solo dopo aver avuto i risultati delle verifiche mediche. La Corte di cassazione, con la sentenza 15252, accoglie il ricorso contro il no alla richiesta di revoca o di sostituzione della custodia in carcere nei confronti di un indagato per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?