Penale

È truffa all'Asl la sostituzione del medico di base fatta dal fratello

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Scatta la truffa e il falso per l'anestesista che sostituisce il fratello, medico di base convenzionato con l'Asl, ed emette prescrizioni mediche non diffondendo, inoltre, i dati sulla piattaforma "medicina in rete". La Corte di cassazione con la sentenza n. 16002 depositata ieri ha confermato che ricorrono i requisiti oggettivi e soggettivi della truffa ai danni dell'ente pubblico per l'anestesista, che copriva l'orario pomeridiano dello studio del congiunto medico convenzionato, per permettere a quest'ultimo di svolgere la libera professione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?