Professione

L’iscrizione alla Cassa non può scattare d’ufficio

di Patrizia Maciocchi

La Cassa degli ingegneri non può iscrivere d’ufficio il professionista che svolge prevalentemente un’altra attività. La Cassazione (sentenza 20389 del 1° agosto) respinge il ricorso dell’Inarcassa, che chiedeva contributi e sanzioni ad un ingegnere nucleare che, nel periodo contestato, si era occupato prevalentemente di operatività delle strategie di marketing: attività - secondo la Corte d’Appello, che aveva ribaltato un verdetto favorevole alla Cassa - estranea all’ambito di “riserva” della categoria, prevista dal Regolamento professionale. I giudici avevano ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?