Professione

Avvocati, i contributi versati alla Cassa non possono essere dedotti

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Gli importi del 4% del fatturato riportati nella parcella e poi versati a Cassa Forense non possono essere dedotti. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sezione tributaria con l'ordinanza 13 dicembre 2018 n. 32258. I giudici di legittimità hanno precisato che «è pacifico che l'importo del 2% (ora del 4%) del fatturato riportato nella parcella sia a carico del cliente, sicchè il relativo importo non fa parte delle componenti del compenso e nulla pertanto va dedotto, esulando dalla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?