Professione

Verifica del cliente rafforzata se sale il rischio antiriciclaggio

di Valerio Vallefuoco

L’adeguata verifica della clientela resta uno degli obblighi più onerosi in materia di antiriciclaggio cui è chiamato il professionista in qualità di soggetto obbligato. Una bussola per muoversi in tale contesto è rappresentata dal documento approvato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti (Cndcec). All’identificazione del cliente debbono, infatti, seguire altri adempimenti, a partire dalla valutazione del rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo inerente alle attività svolte dal professionista. Sul punto, le regole tecniche del Cndcec ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?