Professione

La Cassa forense non può avanzare pretese dopo 5 anni dalla cancellazione dall'Albo

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'iscrizione nell'albo professionale avvocati è d'ufficio se vengono superati i limiti reddituali e se non è decorso invano il termine quinquennale tra cancellazione e pretesa.Venendo al caso concreto, tra la data di cancellazione dall'Albo (23 giugno 2000) e la comunicazione della somma da parte dell'Albo (24 aprile 2008) erano trascorsi più di cinque anni e quindi la pretesa era evidentemente dacaduta. E' quanto chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 13639/19. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?