Servitù prediale, la richiesta spetta al titolare del diritto

LA DOMANDA Ho ottenuto il permesso per costruire un appartamento su un mio terreno, intercluso, per il quale ho acquistato servitù di passaggio. L'acquedotto, tuttavia, non intende farmi l'allaccio pretendendo che sia io a richiedere al condominio contiguo (dal quale ho già acquistato la servitù di passaggio) il permesso per la posa in opera dei tubi dell'acqua sotto la strada condominiale. Premesso che i tubi da interrare sono della società che eroga il servizio, a chi spetta chiedere il permesso per la messa in opera di queste tubazioni: all'ente municipale erogante il servizio idrico o al richiedente l'allaccio?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?