Lavori su colonna di scarico: paga solo la scala servita

LA DOMANDA Il condominio nel quale risiedo è composto da otto abitazioni, di cui tre posizionate sul lato sinistro e le restanti cinque sul lato desto (l'ingresso è unico). Il condominio presenta due distinte colonne di scarico una per singolo lato. Le stesse poi si ricongiungono in un'unica tubatura prima di scaricare nella fognatura comunale. Nel corso del 2018 si sono verificate più rotture della colonna di scarico nel tratto condominiale nell'altra ala (al secondo piano),rispetto a quella da me abitata. Tenuto conto che la colonna non serve in alcun modo la mia abitazione posso invocare l'articolo 1123, comma 2, del Codice civile (diverso utilizzo del bene) e chiedere all'amministratore di non partecipare al rimborso dei danni che tale rottura ha causato nell'appartamento sottostante? Oppure le colonne devono intendersi comuni al di la dell'utilizzo effettivo?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?