Il «determinato» oltre 24 mesi si conclude o si trasforma

LA DOMANDA Sono una lavoratrice assunta con contratto di lavoro a tempo determinato il 10 dicembre 2016, con scadenza 31 maggio 2017, ex articolo 1 Dlgs 368/2001 e successive modifiche. Il 30 maggio 2017 il contratto è stato prorogato fino al 30 novembre 2017 quando è stato ulteriormente rinnovato fino al 30 novembre 2018.Il 31 ottobre 2018 (un mese prima della scadenza) è stato prorogato di altri sei mesi, fino al 31 maggio 2019. Considerato che nel mese di ottobre 2018 il termine di scadenza del periodo lavorativo 30 novembre 2017 – 30 novembre 2018 è stato interrotto dall’azienda un mese prima della scadenza e dell’entrata in vigore del decreto legge 87/2018, con la stipula di un nuovo contratto di proroga dal 31 ottobre al 31 maggio 2019 (cioè continuativo fino al 31 maggio 2019), avrò titolo di sottoscrivere un contratto di lavoro a tempo indeterminato o possono rinnovarmi di altri sei mesi?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?