Ammortamento dei lavori su immobile ceduto a società

LA DOMANDA Una società affitta un immobile detenuto in parti uguali da tre fratelli, di cui uno è socio al 100% della società. Contestualmente alla sottoscrizione del contratto, vengono avviati dei lavori che vengono riclassificati in «migliorie beni di terzi» e ammortizzati in virtù del contratto di locazione. La parte di proprietà del socio viene acquisita dalla società stessa. I lavori, che stanno continuando dopo l'acquisto e la gestione dei precedenti, vanno capitalizzati sull'immobile oppure si può proseguire con la riclassificazione a migliorie? Nel caso di capitalizzazione le precedenti riclassificazioni devono essere modificate oppure continuano regolarmente l'ammortamento?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?