Creazione del nuovo ingresso: non serve l'ok dell'assemblea

LA DOMANDA Il proprietario di un'unità immobiliare che si trova in un condominio sta valutando il frazionamento dell'immobile per ricavarne due unità immobiliari distinte. A seguito dei lavori, dovrebbe essere aperta una nuova porta di ingresso nel corridoio del piano, come già presente in diversi altri piani dello stesso condominio, progettati per alloggiare diversi immobili in quella posizione. Assodato che il regolamento condominiale non contiene vincoli a tale riguardo, l'apertura di questa nuova porta d'ingresso deve essere sottoposta all'approvazione dell'assemblea condominiale?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?