Rivestimenti in plastica: perizia per il rischio incendi

LA DOMANDA Nel mio condominio le pareti lungo le scale sono rivestite con fogli di plastica, che dopo 25 anni sono ancora in buono stato. Recentemente un condomino, senza prima proporlo in assemblea, ha fatto mettere dall'amministratore all'ordine del giorno la rimozione del rivestimento di plastica, perché lo ritiene a rischio incendio (il condomino risiede nello stabile da oltre dieci anni, ed è stato sempre assente alle assemblee condominiali). La domanda è: esiste una norma che vieta l'uso dei rivestimenti di plastica negli edifici? Poiché ritengo tale intervento non necessario - a fronte di problemi più urgenti che riguardano il condominio, come il deterioramento diffuso degli intonaci dei sottobalconi e delle pareti esterne del fabbricato, i cui lavori, sebbene proposti, sono stati rinviati sine die - posso rifiutarmi di partecipare alla spesa?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?