Rete antintruisione: la spesa può essere ripartita tra tutti

LA DOMANDA Un immobile formato da quattro appartamenti, non costituito in condominio, ha sul lato Nord un giardino di proprietà comune; al di là del giardino, adiacente allo stesso, c’è un terreno agricolo incolto di proprietà esclusiva di uno dei quattro proprietari. Poiché si vorrebbe installare una rete antintrusione a protezione dell’intero complesso sul confine tra questo terreno agricolo e i beni dei “vicini”, le spese per l’installazione devono essere pagate solo dal proprietario del terreno incolto su cui verrà costruita la rete oppure vanno divise tra i quattro proprietari, visto che tutti ne trarrebbero beneficio?Poiché, probabilmente, i quattro proprietari sarebbero d’accordo nel farsi carico delle spese tra di loro in quote uguali: l’eventuale partecipazione alle spese possa far nascere qualche diritto sul bene oggetto dell'operazione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?