L'apprendista meccanico non va affiancato dal tutor

LA DOMANDA Sono un operaio tecnico di un'azienda che opera nel campo delle telecomunicazioni. Normalmente svolgo l'attività lavorativa in coppia, affiancato da un collega tecnico, inquadrato in un livello inferiore al mio (esattamente il secondo del Ccnl industria metalmeccanica). È da una settimana, tuttavia, che mi è stato affiancato un collega assunto con contratto di apprendistato professionalizzante. Da quanto ho capito, è nella fase successiva ai 24 mesi dei 36 che dovrà svolgere e, ciò che mi preoccupa in particolare, è il fatto che non sappia chi sia il suo tutor. È possibile che l'azienda affianchi l'apprendista a una persona che non risulta essere il suo referente aziendale? Trattandosi di cantieri temporanei e mobili, quali sono le mie responsabilità nei suoi confronti?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?