Mezzi «di difesa» dell'azienda se il Ddt non è dettagliato

LA DOMANDA Effettuiamo lavorazioni di carpenteria metallica in conto terzi. Spesso i clienti, consegnandoci il materiale in conto lavoro, non indicano la materia prima realmente inviata (ad esempio: x metri del tubo y) ma i prodotti che andremo a realizzare (ad esempio: numero dei pezzi del prodotto con codice abc). A questo punto, ci troviamo di fronte a due problemi: in primis, al momento della consegna, il nostro magazziniere non sa cosa e quanto materiale sta movimentando; in secondo luogo, se carichiamo il documento di trasporto del cliente, ci troviamo dei prodotti finiti e non della materia prima.Nel caso di un eventuale controllo della Guardia di Finanza, siamo in torto? Come possiamo comportarci?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?