Il ricorso all'assemblea per provvedimento illegittimo

LA DOMANDA L’articolo 1133 del Codice civile prevede la “facoltà”per il condomino di ricorrere all’assemblea condominiale per chiedere l’annullamento di eventuali provvedimenti illegittimamente adottati dall’amministratore. Quali sono le modalità/norme tassative da seguire per chiedere l’annullamento all’assemblea condominiale (richiesta formale all’amministratore; autoconvocazione dei condomini qualora non provveda l’amministratore o altro?) prima che scadano i termini per impugnarla davanti all’Autorità giudiziaria nei casi previsti dall’articolo 1137 del Codice civile? Ci sono pronunciamenti giurisprudenziali in merito?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?