Manutenzione dell'ascensore: così la ripartizione dei costi

LA DOMANDA Nel mio condominio, con undici appartamenti su cinque piani, si è proceduto alla manutenzione straordinaria dell’ascensore, mediante sostituzione di: centralina, cavi elettrici, di sostegno e movimento, pulsantiera e piccoli interventi in cabina. Il quadro di determinazione e ripartizione dei costi non è stato discusso e approvato in assemblea, ma imposto dall’amministratore, per cui si prevedono difficoltà negli addebiti. A mio parere la ripartizione dei costi non può avvenire tramite la tabella di addebito utilizzata per l’esercizio dell’impianto. Come ci si deve comportare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?