La ripartizione delle spese sul muro costruito a confine

LA DOMANDA Nel 1984 venne realizzato un muro a confine della proprietà della mia famiglia (io all'epoca ero minorenne) e del vicino. La spesa venne divisa a metà, come attestato da una scrittura privata che reca le firme di mia madre e del vicino. In base alle informazioni in mio possesso, la spesa è condivisa equamente il muro è da considerarsi comune; nel caso invece il muro venga pagato interamente da uno dei confinanti è di chi ha sostenuto la spesa. Nella scrittura privata fatta all'epoca (in carta semplice, non registrata) è contenuta questa frase: «Da tenere presente che codesto muretto divisorio è stato costruito nella proprietà del sig. vicino». La frase è valida e quindi cambia la ripartizione della spesa?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?