Ok ai proprietari di posti auto che usano le aree comuni

LA DOMANDA In un condominio c'è un'area destinata al parcheggio delle auto di tutti i condòmini. Alcuni condòmini sono proprietari di spazi esclusivi, delimitati da strisce bianche, per il parcheggio delle loro auto. Questi, spesso, lasciano vuoti i loro posti e occupano quelli comuni. Dal momento che gli spazi comuni sono insufficienti per tutti e, quindi, chi arriva tardi resta senza posto auto ed è costretto a lasciarla per strada, vorrei sapere se è possibile vietare a coloro che hanno gli spazi individuali di occupare anche quelli comuni e se il loro comportamento, cioè di lasciare vuoti i loro posti e di occupare quelli comuni che sono insufficienti per tutti, costituisce un'ipotesi di abuso del loro diritto.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?