L'assenza di agibilità non preclude la vendita

LA DOMANDA Abito in un condominio composto da cinque palazzi, con otto scale, costruiti in tempi diversi, e che comprendono 120 appartamenti. Ora scopro che gli ultimi due palazzi, ultimati nel 1973, sono privi di abitabilità anche se la richiesta, con le relative tasse, era stata a suo tempo presentata. Parti comuni condominiali, centrali termiche e altro hanno l'abitabilità. In caso di vendita degli appartamenti privi di abitabilità, cosa può succedere?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?