Il centro di assistenza non è esente da responsabilità

LA DOMANDA Ho portato un cellulare ancora in garanzia (iPhone 8) a un centro Apple, poiché la vibrazione non funzionava più. Dopo qualche giorno, il centro mi ha comunicato di non aver potuto riparare l'iPhone, perché, secondo loro, era già stato aperto e/o riparato da terzi. Inoltre, mi hanno comunicato che, nell'effettuare l'assistenza sul terminale, purtroppo il tasto centrale (quello di sblocco e per le impronte digitali) ha smesso di funzionare. Ma nonostante lo abbiano rotto loro, non si assumono alcuna responsabilità del danno, perché nel modulo che fanno firmare in assistenza c'è una clausola che li de-responsabilizza per eventuali ulteriori danni.È ammesso dalla legge che un prodotto portato in assistenza possa tornare nelle mani del cliente più danneggiato di prima? E che non si debbano fornire prove (ma basti la parola) per dimostrare che il prodotto era già stato aperto senza autorizzazione (cosa che a me non risulta)?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?