Spese per l' acqua: la divisione non può essere fatta a forfait

LA DOMANDA Ho acquistato un bilocale per le vacanze che fa parte di un condominio di 14 unità con uguali millesimi di proprietà. Nel consuntivo di quest'anno, l'amministratore ha suddiviso la spesa per l'acqua e il gas in due quote: la prima determinata dal costo "netto" di ogni metrocubo di acqua e gas per il consumo rilevato dai sotto contatori di ogni unità; la seconda fissa e uguale per ogni appartamento, rilevata dagli oneri di sistema di ogni bolletta.È giusta questa imputazione delle spese, che a mio parere penalizza il proprietario che ha bassi consumi in quanto abita solo saltuariamente nell'appartamento?Inoltre vorrei sapere: il condomino che ha sostituito in due appartamenti al piano terra le siepi che delimitavano il giardino privato con delle reti ombreggianti lede il decoro dell'edificio dal punto di vista estetico?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?